sfondo

Territorio

IL MARE E LE SUE COSTE

La Maremma è terra bagnata da un mare limpido che lambisce la sua lunghissima costa variegata, fatta di soleggiate distese, di spiagge e di anfratti rocciosi che salgono alti a fronteggiare il Tirreno.
Le acque trasparenti del litorale maremmano sono al primo posto fra i mari più puliti d`Italia e i 160 km di affascinante costa esprimono una grande varietà di possibilità di godimento del mare. E` un continuo alternarsi di costa alta che qui e là si apre in piccole insenature isolate o in lunghissimi tratti di costa sabbiosa diventati spiagge attrezzate, protette da rigogliose pinete o da zone incontaminate.
L`ampio e accessibile arenile del Golfo di Follonica comprende caratteristiche spiagge come Cala Martina e Cala Violina e prosegue fino alle attrezzate spiagge di Castiglione della Pescaia e Marina di Grosseto. Un ambiente adatto a chi ama il contatto con la natura e il mare, senza rinunciare alle comodità come bar, ristoranti e stabilimenti balneari.

L`intensa vita balneare offre svaghi e divertimenti per il turista di ogni età; si possono noleggiare barche, a vela e a motore, si affittano wind-surf e yachts, si può praticare lo sci d`acqua e la pesca subacquea. Esistono scuole di vela, di motonautica e di immersioni che chiunque può frequentare grazie alla professionalità dei vari diving center che offrono la possibilità di compiere bellissime immersioni facendo scoprire suggestivi spaccati di colorata vita sottomarina.
Il meraviglioso promontorio del MonteArgentario con le sue calette e baie, alcune raggiungibili solo via mare, è considerato, per gli amanti del mondo subacqueo, una zona fra le più interessanti d`Italia grazie alla pescosità del mare dai fondali ricchi di conchiglie e coralli.

Tra i tanti volti della costa della Maremma c`è anche la mistica atmosfera della Laguna di Orbetello e le sue dorate e ben curate spiagge della Feniglia e della Giannella non lontane dal litorale di Capalbio, dove una sabbia lunare, una duna completamente selvaggia e libera da ogni insediamento, lo rendono un luogo unico. Uniche e incantate anche le perle rare dell`Isola del Giglio e dell`Isola di Giannutri con le loro rocce a strapiombo sul mare cristallino a volte verde smeraldo, circondate dal profumo acuto della macchia mediterranea e delle erbe aromatiche, dove vive un mare dal sorprendente fascino.
L`antica cittadina lagunare di Orbetello, gli approdi turistici attrezzati come Punta Ala, i borghi marinari di Talamone, Castiglione della pescaia, Santo Stefano e Porto Ercole, alle pendici dell`Argentario, fanno conoscere incantati scorci panoramici sulla costa e sulle isole, e la loro posizione li rende balconi privilegiati per tramonti indimenticabili.



VELA

Far vela in Maremma è un`esperienza unica e indimenticabile.

Chi naviga qui, tra il Golfo di Follonica e l`Argentario, si innamora e non può che tornare. Il mare azzurro e pulito, il vento sempre presente e mai pericoloso, il verde della pineta, le ardite scogliere che nascondono spiagge segrete, le isole all`orizzonte che fanno da splendide boe naturali sono una gioia per gli occhi del navigante e un perfetto campo di regata per il velista sportivo. Da anni, ormai, la Maremma ospita alcune delle più importanti competizioni della grande vela internazionale, che utilizzano circoli velici esperti e porti tra i più sicuri d`Italia. La Marina di Scarlino, Punta Ala, Castiglione della Pescaia, Marina di Grosseto, Talamone, Porto Santo Stefano e Cala Galera sono ormai conosciuti in tutta Italia e nel mondo per la capacità di organizzare regate di altissimo valore tecnico. Non è un caso che maremmana sia anche Alessandra Sensini, la miglior atleta della storia della vela azzurra, che proprio nel mare e nel vento della Maremma ha affinato il suo talento.
La brezza termica della Maremma, quella che qui chiamiamo Maestrale, è sempre presente nei bei pomeriggi di primavera ed estate, ma anche in autunno e inverno, la protezione naturale che la Corsica e l`Elba offrono alla costa maremmana e il clima mite, consentono di svolgere un`attività che dura 12 mesi all`anno. Sono migliaia i velisti che, da marzo a ottobre, arrivano in Maremma per svolgere la loro attività.
I campi di regata del Golfo di Follonica, del tratto tra il Puntone di Scarlino e Punta Ala, di Castiglione della Pescaia, di Marina di Grosseto, di Talamone, di Porto Santo Stefano e Porto Ercole sono noti in tutto il mondo per la qualità tecnica delle regate e per le capacità organizzative. Non si contano, ormai, gli eventi internazionali di altissimo livello che si organizzano qui.
Un mare che è anche una splendida zona di crociere e di apprendimento. Le isole della Maremma si propongono come itinerari naturali e ci molte scuole vela presenti sel territorio che possono soddisfare le necessità tutte le età e livelli.

Un`esperienza unica che vi farà scoprire ben presto quant`è bella la Maremma vista dal mare.



DIVING

Il mare di Maremma costituisce, da sempre, uno degli elementi di maggior fascino della nostra provincia, sia per la sua naturale bellezza sia grazie all`istituzione, nel 1996, del Parco Nazionale dell`Arcipelago Toscano, il più grande parco marino d`Europa.

Le sue acque lambiscono coste di diversa formazione: dalle lunghe dune sabbiose alle piccole cale, talvolta impervie, che abbracciano un mare cristallino come pochi, il suo orizzonte stupisce con spettacoli gratuiti di tramonti ogni volta particolari ed i suoi fondali rappresentano uno scenario di naturale bellezza che non può essere sottovalutato da chi ama e rispetta il mare.

Ed è proprio il fascino di questo meraviglioso mondo sommerso del mare di Maremma che ha spinto operatori professionisti ad offrire la possibilità, a chiunque lo desideri, di ammirare scenari unici.

Con il supporto dei subacquei dei vari diving centers sarà possibile effettuare, anche per il turista meno esperto ma affascinato dal mondo sommerso, sia in immersione tecnica che snorkeling, "gite subacquee" per poter godere di spettacoli marini propri dell`ecosistema mediterraneo: campi di poseidonie fluttuanti, murene, triglie, polpi ma anche orate e cernie. Si potrà ammirare la naturale bellezza dei colori delle gorgonie gialle e rosse e subire il fascino del cavalluccio marino la cui presenza è indice di buona qualità dell`acqua.

AMBIENTE E NATURA

Un viaggio in Maremma è da sempre un viaggio nella natura. La Maremma si contraddistingue per le numerose aree naturalistiche protette che permettono di conoscere le realtà e le varietà faunistiche e botaniche, gli insetti e i fiori, la luce e i paesaggi di questa terra capace di regalare emozioni.
Le Riserve di Natura non sono separate dal resto del territorio, sono simboli di un insieme, di una provincia che vuole affermare un modello complessivo di vita e di rispetto degli equilibri che la natura indica nei tempi e nei ritmi segnati dalle stagioni.

Il Parco Naturale della Maremma, che si estende lungo il tratto meridionale della costa da Principina a Mare fino a Talamone a ridosso dei Monti dell`Uccellina, è stato una delle prime aree italiane tutelate. Oggi la Provincia di Grosseto si è arricchita di un sistema ambientale territoriale che comprende 13 Riserve Naturali, 8 fra Riserve Naturali di Popolamento, Biogenetiche, di Protezione, Integrali e varie oasi del WWF; in tutto quasi 40000 ettari di riserve di natura che offrono una visione complessa e particolare della ricchezza del patrimonio naturalistico della Maremma, nelle sue diversità fra costa ed entroterra, zone umide e creste montane.Le numerose riserve e aree si estendono da nord a sud e visitandole, grazie anche ai numerosi percorsi segnalati al loro interno, il visitatore coglie la vastità dell`intervento di salvaguardia realizzato, la ricchezza, la differenziazione, le bellezze botaniche, zoologiche e geologiche presenti.